A Eva Sørensen il premio Donna del Marmo 2016

Ogni anno, dal 2007, l’Associazione Nazionale Le Donne del Marmo conferisce un riconoscimento, il Premio Donna del Marmo, a chi abbia contribuito con la propria arte, professionalità o dedizione alla diffusione dell’utilizzo del ‘marmo’ termine da intendersi nella sua accezione arcaica, cioè quella di qualsiasi roccia ricercata, plasmata e impiegata per le realizzazioni più svariate, da quelle monumentali a quelle correnti.

L’Associazione, nel corso del tempo, ha più volte sottolineato quanto il binomio ‘arte-ruolo femminile’ rappresenti un incontro capace di coniugare sentimento e rigore, relazione virtuosa che caratterizza linguaggi artistici differenti ed in particolare la scultura – tema cardine del decennale dell’Associazione.

Manifestazione e sintesi di questo incontro si trova nella ricerca artistica di Eva Sørensen cui viene conferito il Premio  Donna del Marmo 2016.  L’artista, da oltre quarant’anni, è tra le firme più note dell’arte europea, fra i più noti artisti danesi contemporanei.

La sua poetica è riconosciuta a livello internazionale per uno sviluppo artistico unico –  riconoscibile sia nei disegni eseguiti con inchiostro di china su carta che Vincenzo Agnetti definì  ‘sculture bidimensionali’ sia per le sue celebri sculture in granito verde di Montorfano / Mergozzo, su cui traccia linee e solchi –  mappature che esplorano,  come fossero narrazioni, le interconnesioni tra uomo – natura.

La poetica sorensiana – nelle parole di  Oystein Hjort – è centrata sulla “natura nascosta” delle cose, sulla presenza in esse di rapporti organici e di strutture immutabili che nel suo lavoro cerca sempre di rispettare. Quando la natura traccia una linea, è sempre quella giusta…Eva rende visibili, se così si può dire, i rapporti e le strutture che dormono nelle cose. I suoi disegni non sono che la versione bidimensionale del suo lavoro sulla pietra: si possono leggere come paesaggi o traduzioni cartografiche  delle superfici irregolari e ondulate del sasso.

Lascia un commento